Garnì Predel Hotel & Residence

 

Strembo-Pinzolo, nel cuore del Parco Naturale Adamello – Brenta.

Costruito su una collinetta che si affaccia sulla Valle e sul fiume Sarca, è una location ideale per godere delle bellezze della Val Rendena. A soli tre minuti da Pinzolo e dagli impianti di risalita per Madonna di Campiglio, comprensorio sciistico, aperto anche d'estate. A poche centinaia di metri il Golf Club Val Rendena, Il Borgo della Salute" con "Le Terme Val Rendena" una sorgente di acqua ferruginosa adatta a diverse terapie, ed il bellissimo Centro  Wellness Val Rendena. Camere Hotel ed appartamenti da 2 a 5 posti letto, spaziosi e luminosi, arredate con semplicità e con balconi che si affacciano sulla Valle e sulle montagne, riscaldamento con termostato in camera regolabile a seconda delle proprie esigenze, La prima colazione è a buffet, spazia dalla classica colazione di tradizione italiana con torte varie, biscotti, strudel, cereali, cappuccino e brioches, a quella continentale con buffet di formaggi, toast, affettati, uova A richiesta pasti veloci, insalatone, taglieri misti insalate di pasta... Vi accoglieremo in un ambiente semplice e familiare con la nostra disponibilità cercando di rendere il Vostro soggiorno piacevole e rilassante.

 

 

Strembo

Le origini di Strembo sono molto remote. Si presume che esistesse già prima del 1300 e la tradizione narra che, prima del paese di Strembo, ci fosse un piccolo abitato in località "Afcei", risalente al 1150 circa, fra i paesi di Strembo e Mortaso. Ripide stradine intersecate da androni e ampie case antiche giudicariesi caratterizzano questo paese, le cui occupazioni principali sono l´industria del legname, l´allevamento e le confezioni di carni insaccate. Sede del Parco Naturale Adamello-Brenta, è il luogo ideale dove praticare tennis, mountain bike, pesca ed escursioni per ogni esigenza.

Agli inizi del secolo Strembo era famoso per il suo vecchio campanile: era talmente basso che la chiesa attuale lo sovrastava di un bel po’. I rendenesi raccontavano che quelli di Strembo di notte lo portassero in chiesa per evitare che venisse rubato. I giovani di allora, piuttosto risentiti per questa presa in giro, visto che ormai era stato costruito, nel 1927, il nuovo campanile, abbatterono quello vecchio. Allora in paese quasi tutti possedevano delle capre che dalla primavera all´autunno venivano radunate giornalmente ai "Tampleli" dove il "cavrer", con il suo corno in spalla e l´immancabile bastone, conduceva al pascolo. Soprattutto in autunno e in inverno molti capi famiglia diventavano "moleti" e giravano con la "mola" ad arrotare coltelli e forbici. Ripide stradine intersecate da androni e ampie case antiche giudicariesi caratterizzano questo paese, le cui occupazioni principali sono la lavorazione del legname, l’allevamento e le confezioni di carni insaccate. Da sempre Strembo è un paese libero e indipendente. Questo lo dimostra il fatto che i castellani Bertelli di Caderzone non riuscirono mai ad imporre ad esso alcun gravame. Il comune di Strembo fu risparmiato dalla peste del 1630, grazie allo sbarramento sorvegliato giorno e notte. Oggi Strembo conta circa 500 abitanti ed ospita la sede del Parco Naturale Adamello-Brenta, che offre un ampio numero di passeggiate ed escursioni. Tra i monumenti di interesse storico vi è la chiesa parrocchiale di San Tommaso.

 

 

Alcune immagini di Strembo

Veduta di Strembo

Il Campanile visto dalla Piazza della Fontana

Il Municipio

La fontana della Piazza 

La Piazza con la sua fontana

La Chiesa di San Tommaso

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
Garnì Predel Hotel & Residence Via Fantoma, 10 38980 Strembo-Pinzolo Tel: 0465 80 41 04 / 345 93 86 533 mail: info@garnipredel.it Partita IVA:03766870244